Il Senso della vita al tempo del CoViD-19

    Insieme verso l'alba

    Cari Amici,

    noi dell’Istituto Grafologico Internazionale “G. Moretti”- IGM, esprimendo una profonda e sentita vicinanza e ammirazione nei confronti di chi si trova a operare direttamente in prima linea, vicinanza naturalmente estesa a tutti coloro che hanno subito e stanno tuttora subendo gli esiti dell’emergenza indotta dal CoViD-19, intendiamo essere concretamente vicini a ognuno di voi, contribuendo con il nostro aiuto, a favorire la coesione e la comunanza che il nostro tempo richiede: il tempo della Persona è sempre vivo e mai e per nessun motivo deve smarrire le implicazioni del Senso, che ne scandiscono ritmo, criteri e intensità del suo valore più intrinseco.

    Segui le nostre riflessioni cliccando QUI

    Elena Gozzoli, Fermino Giacometti, Margherita Neri, Gianni Gori, Artemisia Rossi, Letizia Zoffoli, Teresa Addis, Anna Broggini, Clarissa Rota, Roberta & Marco Ciervo, Beatrice Anderlini, Alice Fossati, Iride Conficoni, Grazia Baroni, Marco Calvelli, Francesca De Bellis, Argia Mazzonetto, Alessandra Bonadei, Monica Daccò, Sara Marello, Irma Sodero, Anna Sordini, Paolo Montecchio, Veronica Andorno, Caterina Dominioni e altri seguiranno

     

    SE LO DESIDERI, DAI IL TUO CONTRIBUTO,

    esprimendo in pensieri, riflessioni, emozioni, sentimenti, desideri, timori, memorie e altro ancora il Senso del tuo vissuto, alla luce di questa esperienza: invia il tutto a info@istitutomoretti.it specificando il tuo nome, cognome, professione e luogo di residenza.

    Ringraziandoti, ti ricordiamo che questo tuo contributo sarà pubblicato qui nel nostro sito www.istitutomoretti.it

    Costruiamo insieme, cercando di costruire meglio!


     

    La segreteria dell'IGM è chiusa

     


    Due Giorni Interdisciplinare

    Urbino - 4-5 luglio 2020

    Sala Raffaello – Collegio Raffaello – Piazza della Repubblica

     

    DIMENSIONI DEL SENSO E OPPORTUNITÀ DI INTERVENTO NEL DISAGIO ESISTENZIALE:

    La sostenibile costruttività dell’educarsi ad essere

    Il contributo della Filosofia Interdisciplinare e Pratica, della Grafologia Morettiana e delle Neuroscienze alla comprensione e alla valorizzazione del Sé e della Relazione

    Filosofia, Neuroscienze e Grafologia Morettiana: il dialogo prosegue imperterrito e determinato, sempre dinamico e costruttivamente orientato

    Abstract generale:

    Perdita, indebolimento e fraintendimento delle dimensioni del Senso, inteso nelle sue molteplici e articolate implicazioni, rappresentano un problema emergente nell’attuale prospettiva esistenziale e socio-culturale. In ogni ambito dell’esperienza, le opportunità e disponibilità del vivere abbondano di una vasta e incessante gamma di offerte prodotte: ciò rischia di far perdere, disperdere, se non addirittura “naufragare” la Persona entro lo stesso “mare” di possibilità espresse, rendendo, tuttavia, sostanzialmente deboli e/o inefficaci le sue proprie intrinseche potenzialità, in termini di elaborazione e di azione. Pertanto, l’educazione alla comprensione e alla dimensione del Senso rappresentano le imprescindibili necessità e responsabilità verso noi stessi e verso gli altri, anche al fine di realizzare concretamente e in modo efficace quel processo e còmpito di Civilizzazione, al quale ognuno, senza distinzioni di sorta, è chiamato a contribuire. Si intende con ciò il rispetto della Soggettività, dell’unicità e dell’esclusività della Persona, così come della sua Dignità, gestite nel Cambiamento, entro l’imprescindibile Complessità che la caratterizza insieme al contesto. In una ormai abusata retorica del “benessere”, lasciarsi vivere passivamente, spesso travolti dall’anonimato in apparenza comodo di un “senso comune” per lo più volto e indotto ad esiti esasperati di approssimazione, riduzione e banalizzazione dell’essere e del vivere, favorisce inevitabilmente l’insorgenza di un sistematico e progressivo dilagare di forme sempre più radicate, nonché resistenti, di Disagio Esistenziale.  

    Educare ed educarsi all’essere e alla sua costruttività rappresenta il valore e il potenziale autentico di innovazione, finalizzato alla crescita consapevole e condivisa di ciascuno, quale riferimento strutturale e fattuale di Civiltà e Progresso

    SCARICA QUI IL PROGRAMMA E LA SCHEDA DI ISCRIZIONE

    L'evento è a pagamento 80,00€, per chi si iscrive entro il 31 maggio 60,00€

    Alberghi convenzionati: Albergo Italia  tel. 0722 2701 - Albergo San Domenico tel.  0722 2626 - Albergo Bonconte tel. 0722 2463


    Care amiche e cari amici,

    vi ricordiamo di rinnovare o fare l'abbonamento alla nostra Rivista Scrittura che nel 2020 festeggerà insieme all'Istituto i 50 di vita.

    Vi aspettiamo a Urbino il 4 e 5 luglio 2020 per l'evento: Dimensioni del Senso e opportunità di intervento nel disagio esistenziale: la sostenibile costruttività dell'educarsi ad essere  per celebrare i nostri 50 anni insieme a nuovi e vecchi amici.

     


    L’Istituto grafologico (“internazionale” dal 2014) “G. Moretti” opera a Urbino dal 1970 e rappresenta l’evoluzione dello “Studio Grafologico Fra Girolamo” fondato nel 1959 ad Ancona.

    La sua attività, finalizzata alla promozione scientifica e sociale delle discipline grafologiche e al loro utilizzo per la formazione della persona umana (a livello personale, familiare, scolastico, professionale, ecc.) e per la efficacia della giustizia (perizie giudiziali), si articola in diversi settori:

          Formazione professionale dei grafologi

    Questa attività di formazione attualmente si esprime principalmente attraverso seminari, giornate di studio, convegni, conferenze, laboratori didattici, ecc. Queste iniziative sono dedicate soprattutto alla formazione continua dei grafologi che operano nei vari campi in cui la grafologia si rivela in tutta la sua utilità di “servizio alla persona”.

    Il 18 dicembre 2018 l’Università di Urbino, l’AGI (Associazione grafologica italiana) e l’Istituto grafologico internazionale “G. Moretti” hanno firmato la convenzione che istituisce il “Master triennale di I livello in Grafologia Morettiana”. La realtà del Master ufficializza l’ingresso della grafologia morettiana nel mondo accademico universitario. Si propone di dare una solida formazione culturale, scientifica, grafologica, teorica e metodologica ai futuri consulenti grafologi. Il terzo anno di studi è dedicato alla formazione specialistica in cinque settori differenziati: consulenza dell’età evolutiva, consulenza familiare, consulenza professionale-aziendale, consulenza giudiziaria, educazione-rieducazione della scrittura). E’ un progetto la cui elaborazione ha richiesto quattro anni di lavoro da parte di un apposito Comitato scientifico predisposto dall’Università degli studi Carlo Bo di Urbino in collaborazione con l’Istituto grafologico internazionale G. Moretti. L’attivazione del Master è stata programmata per l’anno accademico 2020-2021.

    Pubblicazioni: l’Istituto pubblica due Riviste: Scrittura (semestrale) e Scienze Umane & Grafologia (annuale). Inoltre pubblica volumi e una collana di Quaderni per la formazione culturale e professionale nelle discipline grafologiche.

    Informazione e ricerca: si realizzano soprattutto con convegni e seminari tematici (si vedano: Cattedra internazionale di grafologia di Mondolfo, 2 giorni di formazione interdisciplinare a Luglio, ecc.) e incontri/dibattiti specifici per categorie professionali e centri culturali (insegnanti, grafologi, operatori aziendali, associazioni di industriali,  vari club, biblioteche, librerie, ecc.). L’attività di consulenza sistematica, in atto presso scuole primarie e medie  e istituti scolastici medio-superiori, offre molteplici e significativi stimoli e occasioni di ricerca sul campo soprattutto per le grafie di bambini, ragazzi e adolescenti. Organizza e/o partecipa a convegni grafologici o multidisciplinari a livello nazionale e internazionale.

    Consulenza professionale: tramite - colloqui; - analisi scritte; - interventi nelle scuole; - sensibilizzazione di gruppi (famiglie, operatori aziendali, ecc.).

    Campagna per il diritto di scrivere a mano

    È stata avviata nel 2015 con la creazione di una pagina facebook e di un sito internet (di fatto ancora non attivato). Ha lo scopo di richiamare l’attenzione degli studiosi e dell’opinione pubblica sul problema del progressivo abbandono dell’esercizio della scrittura manuale a favore della scrittura digitale. Il principio operativo è la considerazione della scrittura manuale come dato che ha accompagnato e promosso il cammino della civiltà e della società mondiale ed è un importante patrimonio culturale dell’umanità (il sogno è che sia riconosciuta tale dall’UNESCO)  e il fatto che il suo esercizio permette alla persona di esprimere tutte le sue potenzialità affettive, di pensiero e di azione. Inoltre contribuisce alla formazione della identità personale e alla sua crescita armonica. Innumerevoli studi hanno dimostrato il valore antropologico e umanistico della scrittura manuale.

    Attualmente, per mancanza di energie umane adeguate, la Campagna si limita a diffondere studi, ricerche ed eventi che trattano del valore e della importanza dell’esercizio della scrittura manuale il cui apprendimento molti Paesi hanno nuovamente reso obbligatorio e necessario per l’educazione dei bambini, degli adolescenti e dei giovani (molte ricerche sul campo hanno dimostrato, ad es., che anche a livello universitario la scrittura manuale agevola la memorizzazione, di quanto viene appreso e tradotto in appunti personali, in maniera molto più efficace di quanto possa essere consentito dall’uso di strumenti digitali).


     

    Scrittura e Scienze umane & Grafologia

    ​campagna abbonamenti 2020

    Rivista ​Scrittura​ (semestrale)

    Scienze Umane & Grafologia (annuale)

    Care amiche e cari amici,

    i nostri periodici Scrittura. Rivista di problemi grafologici e Scienze Umane & Grafologia sono un veicolo essenziale, costantemente aggiornato e culturalmente qualificato, del progetto scientifico e professionale che l’Istituto incarna e promuove fin dalla sua fondazione, e garantiscono una continuità ideale: dal maestro Girolamo Moretti ai suoi discepoli che nel tempo hanno operato per sistematizzare e diffondere la grafologia al servizio dell'Uomo.

    La pubblicazione di questi strumenti, fondamentali per la formazione professionale continua e l’aggiornamento culturale e scientifico dei grafologi o aspiranti tali, richiede, come è facile intuire, un notevole impegno economico e l’’Istituto conta quasi esclusivamente sulle entrate derivanti dalla propria attività e sul sostegno spontaneo di amici, sostenitori e… abbonati: saremmo lieti se sceglierete di camminare ancora con noi.

    come abbonarsi


     

    Uniurb presenta il master triennale in Grafologia Morettiana

    clicca QUI per la presentazione 
     


    Grafologia Morettiana

    MASTER TRIENNALE

    Università degli Studi Carlo Bo  - Urbino

     

    TUTTE LE INFORMAZIONI SONO DISPONIBILI NEL SITO DELL'UNIVERSITA' AL SEGUENTE link


    L'Istituto Grafologico Internazionale G. Moretti di Urbino (IGM) pubblica la rivista "Scrittura", un quadrimestrale che esce ininterrottamente da 49 anni e si occupa della scrittura a mano, in tutte le sue forme, significati, implicazioni. Di questa rivista il direttore è Carlo Merletti.

    La Campagna per il diritto di scrivere a mano da quasi due anni, in collaborazione con l'IGM, sta promuovendo un'iniziativa ambiziosa: far dichiarare dall'UNESCO la scrittura a mano "Patrimonio dell'umanità". 

    La rivista Scrittura ha dedicato ad essa un numero speciale, avvalendosi dell'intervento di esperti, alcuni dei quali anche molto noti. Il numero si occupa, con linguaggio rigoroso ma accessibile a tutti, dei temi legati alla scrittura manuale, alla sua importanza per l'apprendimento e l'espressione di sé da parte dei bambini, al suo valore storico-culturale e alla perdita che rappresenterebbe il suo abbandono, al conflitto solo apparente con la scrittura digitale, ecc..

    Per chi non è abbonato questo numero speciale è disponibile presso la nostra libreria al prezzo di 30€. Chi lo volesse acquistare può ordinarlo per email: scrittura@istitutomoretti.it o telefonando al n. 0722 2639.

     

     


    LA SCRITTURA MANUALE È UN DIRITTO FONDAMENTALE

    Istituto Grafologico Internazionale Girolamo Moretti (IGM)

    Scrivere è un comportamento, una comunicazione e una testimonianza in tutte le fasi della vita: è una gestualità che attiva la formazione della persona nei bambini; diventa espressione completa e totale di sé da adulti; aiuta il benessere di mente e cervello anche da anziani.

    La scrittura a mano ha un valore antropologico universale, è la manifestazione oggettiva dell’unicità di ciascun individuo, è compagna di vita dallo scarabocchio sino al testamento. L'atto della scrittura unisce in una "melodia cinetica" l’essere uomo nella sua totalità, perché chiama in causa la mente, il cuore e la mano.

    Nessuno ha il diritto di privare le generazioni future di tale ricchezza: abbiamo il dovere e la responsabilità di salvaguardarne l'esistenza mediante un’importante e vasta operazione culturale e sociale.

     L'IGM desidera promuovere la scrittura, il suo significato e il suo valore storico-antropologico e in questa direzione sta elaborando un progetto a difesa del valore della scrittura a mano.

    Ponendosi  in ottica internazionale e in sinergia con tutti coloro che hanno a cuore tale diritto fondamentale dell'umanità, ha già avviato rapporti di collaborazione con l'American Handwriting Analysis Foundation (AHAF) e la sua campagna per il corsivo e con l'UNICEF.

    Campagna per il diritto di scrivere a mano QUI  tutte le informazioni

     

    Segnaliamo il canale youtube tematico per la Campagna per il diritto di scrivere a mano
    Ecco il link dateci un'occhiata. Grazie a tutti

     

     

     

     

     

     

    17/04/2019
    Due Giorni Interdisciplinare Urbino - 6-7 luglio 2019 Sala Raffaello – Collegio Raffaello – Piazza della Repubblica VERSO NUOVE PROSPETTIVE UMAN...
    21/12/2018
    L'antico rapporto tra l'Università degli Studi di Urbino e la Grafologia torna a saldarsi grazie alla convenzione firmata tra l'Ateneo Uniurb, l'Is...
    Girolamo Moretti
    Recanati 1879 Ancona 1963
    Istituto Grafologico Internazionale Girolamo Moretti
    Sede legale
    scale San Francesco 8, 60121 Ancona
    Sede operativa, Presidenza e Segreteria
    piazza San Francesco 7, 61029 Urbino (PU)
    Tel. +39 0722 2639 - C.F. 93139960426
    Iscriviti alla Newsletter
    Copyright © 2020 - Powered by mediastudio
    Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
    Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CONSULTA LA COOKIE POLICY.
    Cliccando sul pulsante acconsenti all’uso dei cookie.